Parallele e perpendicolari nella realtà

Durante questa UdA vengono lanciate ai ragazzi due sfide: nella “Prima Sfida” si richiede di trovare segmenti e rette perpendicolari e parallele nella realtà. Nella “Seconda Sfida” si fa notare loro, nel caso non si fossero accorti, che anche le lettere maiuscole dell’alfabeto contengono questi elementi… Continua la lettura

Il volume del cilindro

L’approccio tradizionale consisterebbe nell’enunciare la formula per calcolare il volume di un cilindro; chiedere agli alunni di risolvere semplici problemi in cui applicare la formula; mostrare aglialunni le formule inverse; chiedere agli alunni di svolgere degli esercizi riepilogativi; infine, proporre il problema dei popcorn fornendo tutti (e soltanto) i dati necessari. Con… Continua la lettura

Un vestito per il mio amico Lego

Trovo che senza dubbio l’approccio “Flipped” sia un’ottima occasione per realizzare una didattica nuova in cui sono gli stessi alunni protagonisti del loro apprendimento. L’introduzione in classe di nuovi dispositivi (quali tablet, LIM, …) da sola non basta per realizzare una didattica innovativa ma occorre una riflessione profonda sul nostro… Continua la lettura

Le aree dei poligoni regolari

Quest’anno ho proposto ai ragazzi gli stessi argomenti descritti in questa UdA, mapresentando loro le conoscenze già pronte attraverso lezioni frontali piuttosto che dilaboratorio. Per fare un esempio, ho mostrato io stessa come l’area di un triangolorettangolo, ottenuto tagliando un rettangolo lungo una sua diagonale, non potesse checorrispondere alla metà… Continua la lettura

30+60=90=45+45

Utilizzando un approccio tradizionale le formule che danno una relazione ai triangolirettangoli 30°-60° e 45°45° sono esposte dall’insegnante e gli alunni le imparano a memoriasenza comprendere appieno i procedimenti logici per ottenere tali formule.Con un approccio diverso, in cui i ragazzi devono cercare autonomamente tali semplicirelazioni, attraverso la costruzione di… Continua la lettura