raccolta di unità di apprendimento liberamente condivise dagli insegnanti

i motori elettrici (dinamo)

image3s

La spiegazione del principio di funzionamento del motore elettrico e della dinamo dà la capacità all’alunno di riconoscere le loro innumerevoli applicazioni nel mondo che li circonda: lavatrice, phon, aspirapolvere, trapano, macchina elettrica, bicicletta elettrica (sia carica che pedalata assistita), tram, treno, ricarica cellulare a manovella, dinamo, centrali idroelettriche, centrali termoelettriche, pale eoliche, ecc.

L’utilizzo di video che introducono gli argomenti e che spiegano i concetti di base per capire gli esperimenti permettono di dedicare più tempo in classe all’esperienza pratica del fenomeno indagato, attivando nello studente un maggior interesse per la materia.

Mentre di solito le leggi fisiche indagate vengono enunciate dall’insegnante e memorizzate senza la possibilità di sperimentarle, in questo caso  vengono vissute e riscoperte dagli alunni. Inoltre viene sperimentato il metodo scientifico.

L’utilizzo di video che richiamano elementi presenti nella quotidianità dei ragazzi (smart phone, video di lavatrici rotte e Harlem shake), nonché l’utilizzo di esperienze pratiche, aiutano gli alunni a superare le difficoltà psicologiche e di comprensione nel trattamento di concetti astratti e complessi. Purtroppo l’approccio classico non tiene sempre conto di questi fattori,  con il risultato di mettere in difficoltà l’alunno, mentre la loro applicazione facilita la familiarizzazione degli alunni con argomenti ostici.

Allegato:

 
Similar posts
  • Motori elettrici Unità didattica per studio dei motori elettrici Allegato: UdA Flipped classroomMOTORI • 617 kB • 294 download [...]
  • Gara del motorino elettrico L’esperienza diretta coinvolge i ragazzi che accolgono con stupore fenomeni come magnetismo ed elettromagnetismo. Vedere la reazione dell’ago della bussola avvicinando ad essa una calamita, riscuote senza dubbio un forte successo che non ha confronto se rapportato ad una convenzionale lezione svolta seguendo un testo, immagini o video del fenomeno. I ragazzi sono coinvolti nell’assemblaggio [...]

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PER TRARRE ISPIRAZIONE: a chi volesse approfondire la metodologia didattica proposta in questo sito consigliamo la lettura di Cecchinato G. & Papa R. (2016). Flipped classroom: un nuovo modo di insegnare e apprendere. UTET, Torino.

Cerca per materia: