raccolta di unità di apprendimento liberamente condivise dagli insegnanti

La Prospettiva e le sue alterazioni

prospective_students_0

Nel metodo tradizionale,  la prospettiva viene spiegata seguendo un approccio metodico e molto geometrico, basato soltanto sul fare disegnare elementi di forme semplici,  quali cubi, piramidi ecc. Gli elementi che la compongono vengono definiti  in modo molto tecnico  senza far comprendere realmente allo studente di che cosa  si tratta. Nell’approccio proposto, si parte invece da ciò che lo studente percepisce intorno a se attraverso l’uso dei propri occhi (che in prospettiva chiamiamo punto di vista), e che per mezzo del proprio campo visivo (Cono Ottico), tutte le cose che si percepiranno  (viste di piazza, monumenti, palazzi ecc..)non sono altro che visioni prospettiche di oggetti (Prospettive geometriche).

La linea di terra (LT in geometria) non sarà altro che la terra dove poggeranno i loro piedi e il piano di proiezione (o quadro) non sarà altro che il foglio da disegno dove ricreare ciò che stanno vedendo.

Allegato:

 
Similar posts
  • Scoprire la prospettiva Generalmente la proiezione prospettica di un edificio è il risultato grafico finale di una rielaborazione di disegni in pianta ed in alzato, derivante dalla definizione degli elementi che stanno alla base della proiezione stessa (posizione del punto di vista e del quadro prospettico rispetto all’edificio stesso). Spesso il disegno di una proiezione prospettica viene visto [...]
  • La prospettiva La prospettiva viene di solito spiegata tramite una lezione frontale che identifica l’ambito all’interno della geometria descrittiva. Vengono elencati gli elementi fondamentali e le regole del metodo rappresentativo in maniera discorsiva. Si richede poi subito di applicarla tramite disegni generalmente di solidi elementati e decontestualizzati senza soffermari più di tanto sul perchè il solido a [...]

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PER TRARRE ISPIRAZIONE: a chi volesse approfondire la metodologia didattica proposta in questo sito consigliamo la lettura di Cecchinato G. & Papa R. (2016). Flipped classroom: un nuovo modo di insegnare e apprendere. UTET, Torino.

Cerca per materia: